Nullo il testamento olografo se la mano del de cuius era sostenuta e guidata da un terzo, anche se si tratta di un parente.

Nullo il testamento olografo se la mano del de cuius era sostenuta e guidata da un terzo, anche se si tratta di un parente.

fmslex No Comment
FMSlex newsletter successioni

Il testamento è nullo se il soggetto che lo ha scritto non era in realtà in grado di sostenere la penna e, per redigere le sue ultime volontà, si è fatto guidare da un parente che gli ha sostenuto e guidato la mano. È quanto chiarito dalla Cassazione con una recente sentenza.

In tutti i casi analoghi, i parenti del defunto (cosiddetto de cuius) potranno impugnare il testamento e farlo dichiarare nullo anche se esso è stato redatto nel pieno delle capacità mentali del diretto interessato. Rileva, infatti, che la mano fosse guidata da un terzo, benché comunque parente. L’intervento estraneo esclude il requisito dell’autografia, indispensabile affinché il testamento possa ritenersi valido. Non importa che, poi, ai fini pratici, il contenuto del testamento sia proprio corrispondente a ciò che il testatore voleva e che, effettivamente, chi ne ha guidato la mano si sia limitato a una mera opera di supporto, senza interagire o cercare di forzare la volontà del defunto.

Non si può aiutare qualcuno a scrivere il proprio testamento. Certo, vi si può assistere, ma non certo guidare la mano altrui, benché affetta da un patologico tremolio. Secondo la Suprema Corte, «in presenza di aiuto e di guida della mano del testatore da parte di una terza persona, per la redazione di un testamento olografo, tale intervento del terzo, di per sé, escluda il requisito dell’autografia di tale testamento, indispensabile per la validità del testamento olografo, a nulla rilevando l’eventuale corrispondenza del contenuto della scheda alla volontà del testatore».

Qualora persistano pertanto dubbi sulla autenticità del testamento, sarà opportuno sottoporre lo scritto a perizia calligrafica, dalla quale potrà emergere se la mano del de cuius è stata accompagnata o meno nella stesura delle ultime volontà.

Per qualsiasi chiarimento non esitate a contattare lo Studio FMSLex, vi guideremo nelle scelte più idonee al caso vostro, mettendovi direttamente in contatto i nostri periti calligrafici.

http://www.cortedicassazione.it/corte-di-cassazione/

Commenta

Facebook FMSlex

Newsletter FMSlex