Quali documenti sono da tenere con sé in moto per viaggiare in regola

Negli ultimi anni anche nel ramo assicurativo la burocrazia si è alleggerita e si procede verso una sempre maggiore dematerializzazione dei documenti, che possono essere conservati ed esibiti ai controlli anche in formato digitale.

Serve comunque sempre sapere quali documenti è indispensabile avere con sé quando si guida la moto (o l’automobile), per non incorrere in sanzioni.

Le norme relative al possesso dei documenti di circolazione e di guida sono definite dall’articolo 180 del Codice della Strada. Un motociclista per essere in regola deve avere con sé tre documenti: la carta di circolazione (il libretto) la patente di guida adatta alla cilindrata della moto e il certificato di assicurazione. Se si viaggia in moto fuori dai confini italiani in Paesi che la richiedono sarà inoltre necessario avere con sé la carta verde

Questo documento non è necessario se si viaggia all’interno di Paesi dell’Unione Europea, ma solo in alcuni Paesi extra-europei. Meglio comunque verificare sempre prima di partire per un viaggio all’estero quali documenti sono richiesti negli Stati che si intende attraversare. Da qualche anno non è più necessario esibire il contrassegno assicurativo, come del resto non serve più neanche esporlo sul parabrezza se si guida un’automobile, ma è comunque importante avere con sé il certificato di assicurazione della moto che viene consegnato o inviato dopo avere sottoscritto o rinnovato la polizza.

Il certificato può essere richiesto in caso di controlli e non averlo comporta una sanzione amministrativa. Non è sanzionabile però il conducente che ha con sé una copia del certificato o lo può esibire in formato digitale.

Le sanzioni previste per chi guida dimenticando di portare con sé i documenti obbligatori variano da 41 a 168 euro (da 25 euro a 99 euro quando si tratta di ciclomotori) con l’obbligo di presentarsi all’ufficio competente entro 30 giorni dal verbale per mostrare agli agenti i documenti che mancavano al momento del controllo. Per chi non si dovesse presentare è prevista una multa accessoria da 419 a 1.682 euro.

http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-pratiche-auto/documenti-del-veicolo.html

979 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.